La GaMi16

 

 

  La GaMi16 veniva venduta in una confezione di buon livello qualitativo e discretamente elegante. La scatola conteneva oltre alla fotocamera alcuni accessori che completavano il set: una borsa, in genere quella normale, essendo le altre borse accessori a parte; un caricatore Ferraniacolor negativo (Cod.Gafen 1667), un caricatore speciale per poter effettuare scatti a vuoto, la catenella di trasporto, le istruzioni complete e quelle brevi, il tagliando di collaudo firmato e numerato, il certificato di garanzia. Dopo i primi anni di produzione si trovava anche un elenco dei depositi e negozi che, a livello mondiale, avevano a disposizione accessori e materiale GaMi16. Solo nelle ultimissime confezioni veniva regalato un picccolo raccordo per poter sincronizzare un flash.

 Esistono almeno tre versioni di colore della scatola con cui veniva venduta la GaMi16.

 

 

 La confezione di vendita si presentava così:

 

Confezione GaMi16 n.339153

 

 Questa è la confezione della prima versione. Come si può vedere conteneva il libretto d'istruzioni, un caricatore Ferraniacolor Cod. Gafen 1667, un caricatore speciale per effettuare scatti a vuoto della fotocamera, istruzioni d'uso veloci, cartolina di registrazione, certificato di collaudo, un laccetto di trasporto, la borsa.

Le confezioni delle GaMi16 con esposimetro a 200 asa avevano un libretto con copertina diversa, una catenella in metallo, un libretto "Servizio e depositi film", dove erano elencati tutti i distributori autorizzati nel mondo. La GaMi era distribuita in 126 città mel mondo. Gli altri accessori erano uguali alla prima versione della confezione.

 

Confezione GaMi16 n.342740

 

 Esistono due versioni del libretto d'istruzioni in lingua Italiana:

 

Prima versione del libretto d'istruzione 1954

Libretto d'istruzione dal 1955

Versione del libretto 1954.

 

 In questa foto è riportata la pagina nella primissima versione del libretto d'uso, dove è possibile notare un diverso tipo di perno di avvolgimento della pellicola che non è mai entrato in produzione. Probabilmente le foto sono state eseguite su un prototipo, infatti nei libretti successivi appare il normale pernio presente su tutte le GaMi16.

Particolare del prototipo del pernio di avvolgimento e pernio definitivo

 

Pernio normale. Nei libretti dal 1955

Versione con esposimetro 100asa

 

 

All'interno della confezione delle fotocamere con l'esposimetro a 100asa, tra il 1954 e il 1955 fu aggiunto un piccolo foglietto che illustrava un semplice metodo per poter usare l'esposimetro con pellicole da 200asa e 400asa che cominciavano ad essere disponibili sul mercato.

 

 

Istruzioni per uso film 200-400asa

 

Versione con esposimetro 200asa

Prima versione 1954

Seconda versione con flash Ferrania Codice: n.1693 Gasin

 

 La progettazione del libretto d'istruzione fu realizzata dall'Ing. Ambrogio Carini. In questo schizzo gentilmente messo a disposizione dal Sig. Ignazio Frigerio, a suo tempo responsabile della Galileo Corporation of America , si può vedere come sia stato esattamente seguito il progetto per la realizzazione del libretto d'uso fino nei più piccoli particolari.

 

 

 

 

 

 

Progetto dell'Ing Carini del libretto d'istruzioni GaMi16

Per Gentile concessione di I.Frigerio (Responsabile per la
Galileo Corporation of America)

 

 Qui di seguito sono evidenziate le foto del libretto realizzate come da progetto. Come si può vedere la Fig.8 del progetto riporta il tipo di pernio come quello nel libretto del 1954.

 

 

 Il libretto d'uso rapido era allegato alla confezione ed è rimasto invariato per tutto il periodo di produzione.

Istruzioni brevi per l'uso della GaMi16

 

 All'interno della confezione veniva accluso il certificato di collaudo che inizialmente era compilato a mano nelle ultime GaMi16 il numero di matricola era stampato con un timbro.

Certificato di collaudo. Al centro prima versione e a destra ultima versione

 

 Un caricatore speciale veniva accluso per poter provare la fotocamera senza dover inserire un caricatore con pellicola. Il caricatore aveva un pezzo di pellicola 16mm trasparente e non avendo la bobina di trascinamento permetteva di scattare l'otturatore senza avanzamento della pellicola.

Caricatore di prova

 La cartolina di registrazione serviva come garanzia. Le "Officine Galileo" inserivano in un archivio i nominativi dei possessori delle GaMi16 e promettevano di aggiornare i clienti di ogni futura novità riguardante la GaMi16. Da notare come sia premura delle "Officine Galileo" di dichiarare che i nominativi saranno utilizzati solo a fini statistici....garanzia della privacy "ante litteram".....

 

Cartolina Statistica

 

 

  La GaMi16 fu lanciata sul mercato Statunitense il 26 Dicembre 1954. Anche "The New York Times" riportò la notizia come possiamo vedere in questo articolo:

 

 

 

 

 

L'articolo apparso su "The New York Times" il 26 Dicembre 1954 per il lancio della GaMi16 sul mercato U.S.A.

 

 

 

  Fino al 1956 la "Cartolina Statistica / Registration Card" negli Stati Uniti fu la stessa che veniva acclusa alle GaMi vendute negli altri mercati. Quando il rappresentante americano Buttafarri cessò la distribuzione delle GaMi16 fu fondata la GaMi Corporation. La GaMi Corporation era una società che apparteneva per il 50% alla Galileo Corporation e per l'altro 50% a Buttafarri.

 

 

 

Logo di "GaMi Corporation"

 

 

   Dopo pochi anni Buttafarri cedette il suo 50% alla Galileo che diventò proprietaria al 100% della GaMi Corporation. Dalla fondazione della GaMi Corporation la "Registration Card" per il mercato degli Stati Uniti fu questa:

 

 

 

 

 

 

Per cortese concessione di Mr. David Morrison

http://www.wirelesswatchblog.org


 

 

 

  Nelle confezioni dopo il 1957 si trovava un libretto "Servizio e depositi film" dove erano elencati tutti i depositi che vendevano apparecchi e accessori e pellicole GaMi16. In tutto il mondo erano 126 città che avevano uno o più negozi con materiale GaMi.

 

 

 

Le 126 città dove si poteva trovare materiale GaMi16

 

 

Se volete segnalare informazioni su GaMi16 scrivete a:

email: info@gami16.com

Homepage La GaMi16La StoriaGli accessoriVariantiGalleriaCuriositàLinksI codici della GaMi16

GaMi SERVICE

Vietata la riproduzione senza l'autorizzazione di www.gami16.com