Instagram 

Tweet  

 

 

 

 

info@gami16.com English Version

 

 

 

 

Leica e GaMi ????

 

 

 

 

 

Prossimamente esamineremo un accessorio

GaMi16 mai apparso in nessun catalogo

né in nessuna recensione.......

 

 

 

 

 

Officine Galileo

Quiz

 

 

 

 

 

Prossimamente pubblicheremo un articolo sul

"Dispositivo per prese panoramiche"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GaMi16....

 

 

Questo sito è completamente dedicato alla GaMi16, fotocamera delle Officine Galileo di Milano. La fotocamera fu presentata alla XXXI Fiera di Milano nell'Aprile del 1953. La sua presentazione suscitò molto interesse essendo una fotocamera completamente nuova nel panorama della fotografia anni cinquanta, sia italiana che mondiale. Ancora oggi è rimasta un'esperienza assolutamente unica nel campo delle "fotocamere subminiatura". La progettazione e la realizzazione fu opera dell'ing. Ambrogio Carini che probabilmente ispirandosi al sistema Minox e alla sua completa serie di accessori, cercò di ovviare al problema più grosso di Minox: la dimensione eccessivamente piccola del formato (8x11mm.) per poter aspirare ad un sistema fotografico "subminiatura" veramente professionale. Il formato 12x17mm. della GaMi permetteva già negli anni cinquanta una buona qualità fotografica che garantiva la realizzazione di foto del formato 24x30 cm. senza grossi problemi. Con i materiali sensibili odierni si possono realizzare con discreta facilità foto formato 30x40cm. La progettazione iniziò fra la prima metà degli anni quaranta ed ebbe fine verso il 1949/50 quando furono assemblati i primi prototipi, per passare poi alla produzione definitiva tra il 1951 e il 1952. Il montaggio della GaMi16 era effettuato da 5/6 persone che effettuavano il montaggio assemblando i vari gruppi (telemetro, otturatore, obiettivo, meccanismo di trascinamento) montati separatamente. Un montaggio estremamente difficile data la complessità e precisione della fotocamera. Non esistono dati certi delle figure produttive della GaMi16 ma dalle ricerche sui numeri di matricola esistenti non dovrebbero essere state prodotte più di 5000 fotocamere. Inizialmente le prime GaMi avevano solo la scala delle distanze in metri, successivamente per poter esportare nei mercati anglosassoni, vennero prodotte anche con scala in piedi. L'evoluzione della GaMi16 e dei suoi accessori ebbe fine nel 1961 alla morte dell'ing Carini. Questo sito cerca di ricostruire in maniera più completa possibile l'evoluzione di questo straordinario strumento fotografico........

 

 

 

 

Pubblicità GaMi16

 

 

 

 

Una GaMi16 non vista da oltre 50 anni!!!

 

Apriamo con voi una cassa delle "Officine Galileo" .....

 

GaMi supporto esposizione e "Dummy" GaMi supporto esposizione

GaMi16 e supporto da esposizione

(Per Gentile concessione di A.Natale)

GaMi16 "Dummy"

 

 

La GaMi16 La StoriaGli AccessoriLe VariantiGalleria

                                                                                                                                                      

 

Prossimamente esamineremo la prima versione del Tele 4x del 1955...

"Rollei Zeiss Magnar4x .....l'illustre antenato ispiratore"

Accessori: Teleobiettivi 4x-8x

 

 

Links...

 

GaMi SERVICE

 

Libretto d'istruzione Tedesco e Francese

 

 

Vietata la riproduzione senza l'autorizzazione di www.gami16.com

Copyright © Gianni Giovannini 2005-2014 All rights reserved

 

 

www.gami16.com

 

Risoluzione ottimizzata per 1024 x 768

       


La GaMi16 La Storia Gli Accessori Le Varianti Galleria Curiosità

Visitatori dal 15 Febbraio 2005

Libretto Tedesco Libretto Francese GaMi Trasparente

webpage counter